FONDIMPRESA – AVVISO 2/2018 – PMI

Con l’Avviso 2/2018 Fondimpresa ha stanziato 10 milioni di euro per la realizzazione di piani formativi aziendali o interaziendali rivolti ai lavoratori delle PMI aderenti di minori dimensioni.

Dalle ore 9:00 del 19 ottobre 2018 fino alle ore 13:00 del 19 novembre 2018, le aziende aderenti al Fondo potranno presentare richiesta di piani formativi.

Il contributo aggiuntivo è concesso ai piani presentati sul “Conto Formazione” per un importo compreso tra 1.500,00 e 10.000,00 euro per azienda, nel rispetto dell’intensità massima consentita in base al regime di aiuti applicato e sulla base del maturando iniziale dell’anno in corso su tutte le matricole del Conto Formazione aziendale; in caso di piano interaziendale tali soglie valgono per singola impresa partecipante, secondo le modalità e le condizioni previste dall’Avviso.

I Piani formativi finanziati possono essere sia aziendali, sia interaziendali e riguardare anche ambiti multi regionali. In nessun caso è previsto l’utilizzo dei voucher formativi.

E’richiesta alle PMI interessate la presenza di un saldo attivo sul proprio Conto Formazione, risultante dalla somma degli importi effettivamente disponibili su tutte le matricole INPS per cui l’azienda ha aderito al Fondo (somma degli importi della voce “Disponibile” su tutte le matricole del conto aziendale). Inoltre, le stesse devono aver maturato sul proprio Conto Formazione, nel periodo di adesione, un accantonamento medio annuo, al lordo degli eventuali utilizzi per piani formativi, non superiore a euro 10.000,00 (voce “Totale Maturando”).

Possono beneficiare di tale contributo esclusivamente le PMI in possesso dei requisiti dell’Avviso che non hanno presentato dopo il 31 dicembre 2016 alcun Piano a valere sugli Avvisi di Fondimpresa che prevedono la concessione di un contributo aggiuntivo al Conto Formazione, fatto salvo il caso in cui il Piano sia stato annullato o respinto. Non rientrano invece tra le cause di esclusione i piani presentati sull’Avviso n. 4/2016.

Per poter usufruire di questa opportunità è essenziale che l’azienda abbia effettuato le procedure di registrazione, che le consentono di controllare online il proprio conto.

Per maggiori informazioni contattare NEOGAMMA SRL ai seguenti recapiti:

g.botta@neogamma.it 3287694503

v.locorotondo@neogamma.it 3312788724

CORSO GRATUITO – ADDETTO ALL’UFFICIO CONTABILE (RIVOLI)

Neogamma, in collaborazione con primaria Agenzia per il Lavoro, organizza il seguente corso professionale: “CORSO GRATUITO DI ADDETTO ALL’UFFICIO CONTABILE”

Il Corso gratuito è finanziato dal Fondo Forma.Temp. ed è rivolto a candidati attualmente disoccupati o inoccupati.

TITOLO: CORSO GRATUITO DI ADDETTO ALL’UFFICIO CONTABILE

Luogo di svolgimento: RIVOLI (TO)

Durata: 80 ore.

Il corso rilascia un attestato di frequenza a coloro che superano almeno il 70% del monte ore compresi i moduli obbligatori sulla salute e sicurezza e diritti e doveri dei lavoratori.

Periodo del progetto: dal 1/10/2018 al 12/10/2018 dal lunedì al venerdì

Orario: dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00

Numero di posti: 15

Obiettivi del corso: Il corso mira a formare una risorsa operante all’interno di una ufficio amministrativo contabile sviluppando anche competenze relative all’utilizzo di Office e ad abilità legate alla comunicazione nei vari contesti lavorativi.

ARGOMENTI TRATTATI:

  • LA PARTITA DOPPIA
  • LE SCRITTURE CONTABILI
  • L’IVA CON APPROFONDIMENTI SU IVA DETRAIBILE/INDETRAIBILE
  • I LIBRI CONTABILI E IL PIANO DEI CONTI
  • LA REGISTRAZIONE DELLE FATTURE E DEGLI STIPENDI
  • REVERSE CHARGE
  • SCAMBI INTRA ED EXTRA COMUNITARI
  • INTRASTAT
  • IL TASSO DI CAMBIO E LE MODALITA’ DI PAGAMENTO
  • IL FACTORING
  • SCRITTURE DI CHIUSURA DEI CONTI, AMMORTAMENTI, ACCANTONAMENTO RIMANENZE DI MAGAZZINO, RATEI E RISCONTI
  • REDAZIONE DEL CONTO ECONOMICO, DELLO STATO PATRIMONIALE, RENDICONTO FINANZIARIO
  • APERTURA CONTI
  • TIPOLOGIA DELLE SOCIETà
  • INDICI DI BILANCIO: ORI, ROE, ROS
  • LE IMPOSTE
  • IL BILANCIO FISCALE
  • OFFICE (Word, Excel, Outlook)
  • SICUREZZA E SALUTE SUL LUOGO DI LAVORO
  • I DIRITTI E DOVERI DEI LAVORATORI SOMMINISTRATI

Per candidarsi all’offerta inviare il cv con autorizzazione trattamento dati personali (Rif GDPR – Regolamento Europeo 2016/679) a formazione@neogamma.it

La ricerca è rivolta a candidati di ambo i sessi (Rif. D. Lgs n. 198/2006)

Per maggiori informazioni contattare formazione@neogamma.it oppure il numero di telefono 011 067 8529

Gammaformazione – I nostri Workshop e Corsi di formazione (Settembre-Dicembre 2018)

Gammaformazione è lieta di annunciare il calendario dei corsi di formazione autunnali, che da Settembre fino a Dicembre ospiterà presso le proprie sedi di Rivoli e Voghera una serie di Workshop e di Eventi formativi dedicati alla Sicurezza sul Lavoro.

I corsi riguarderanno sia le attività di formazione che di aggiornamento delle figure di RLS, di Addetto Antincendio (Rischio Basso e Medio), di Addetto al Primo Soccorso (Gruppo A, B, C), Lavoratore (Rischio Basso, Medio, Alto), Preposto e Addetto alla conduzione di Carrelli Elevatori.

Insieme alla larga offerta di corsi di formazione vi presentiamo anche i nostri due Workshop, “Imparare dagli errori: le storie di infortunio” e “Atmosfere esplosive: valutazione e gestione del rischio”. Questi verranno svolti in date diverse sia a Rivoli che a Voghera. Se interessati potrete contattarci mediante i riferimenti presenti al fondo della pagina, mentre subito qui sotto troverete, divise per le diverse sedi, le date e la descrizione dei workshop:

Calendario Relativo ai corsi della sede di Rivoli:

Calendario dei corsi di Rivoli – Interaziendali Settembre-Dicembre 2018

Sede di Rivoli – WORKSHOP: “Atmosfere esplosive: valutazione e gestione del rischio”

Sede di Rivoli – WORKSHOP: “Imparare dagli errori: le storie di infortunio”

Calendario Relativo ai corsi della sede di Voghera:

Calendario dei corsi di Voghera – Interaziendali Settembre-Dicembre 2018

Sede di Voghera – WORKSHOP: “Imparare dagli errori: le storie di infortunio”

Sede di Voghera – WORKSHOP: “Atmosfere esplosive: valutazione e gestione del rischio”

Modalità di iscrizione:

Se interessati potrete inviarci alla mail formazione@neogamma.it i seguenti format compilati, scegliendo in relazione alla sede dove vorrete frequentare il corso:

Bando INAIL OT24 – 2018

L’Inail premia con uno “sconto” denominato “oscillazione per prevenzione” (OT/24), le aziende, operative da almeno un biennio, che eseguono interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia (decreto legislativo 81/2008 e successive modifiche e integrazioni).

 Chi può beneficiarne?

 Su domanda, tutte le aziende in possesso dei requisiti per il rilascio della regolarità contributiva ed assicurativa ed in regola con le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro (pre-requisiti).

In aggiunta, è necessario che l’azienda abbia effettuato, nell’anno precedente a quello in cui chiede la riduzione, interventi di miglioramento nel campo della prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro.

TEMPISTICHE per L’INOLTRO DELLA DOMANDA:

entro febbraio 2018

 Per maggiori informazioni sulla gestione della risposta al bando da parte dell’azienda e il reperimento della documentazione probante contatta il nostro consulente esperto: g.botta@neogamma.it, e.bechis@neogamma.it

IL NUOVO ACCORDO PER RSPP DEL 7 LUGLIO 2016

A circa due anni di distanza dall’inizio della sua redazione, con la Conferenza Stato-Regioni del 7 luglio 2016 è stato approvato l’Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano che prevede l’aggiornamento degli accordi sulla formazione per i Responsabili e gli Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP e ASPP), finalizzato all’individuazione della durata, delle modalità e dei contenuti minimi dei percorsi formativi.

L’Accordo del 2016 prevede, nelle disposizioni finali, l’abrogazione degli accordi presi nel 2006, anche se, in via transitoria, per un anno, i corsi di formazione possono svolgersi secondo quanto previsto dall’accordo del 2006.

Che cosa cambia con il nuovo Accordo?

  • durata dell’aggiornamento quinquennale che viene ridotta a 40 crediti per gli RSPP e 20 crediti per gli ASPP;
  • percorso formativo degli ASPP e degli RSPP, rivisto con l’istituzione di una parte di modulo B comune a tutti macrosettori ATECO e modulazione di contenuti specifici per ciascun modulo specialistico;
  • eliminazione del riferimento agli enti bilaterali quali soggetti formatori;
  • definizione dei requisiti per i docenti che erogano questo tipo di formazione;
  • chiara indicazione del numero massimo di partecipanti per aula;
  • formazione dei lavoratori in somministrazione;
  • regolamentazione della formazione in e – learning;

Per maggiori informazioni e approfondimenti sulle novità introdotte dall’Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016 contatta il nostro consulente esperto: e.bechis@neogamma.it

Aggiornamento sulla Norma Haccp

Autocontrollo e sistema HACCP non sono termini sinonimi. Il concetto di autocontrollo ha una valenza più ampia che discende dalla responsabilizzazione dell’Operatore del settore alimentare (OSA) in materia di igiene e sicurezza degli alimenti e corrisponde all’obbligo di tenuta sotto controllo delle proprie produzioni.

L’autocontrollo è obbligatorio per tutti gli operatori che a qualunque livello siano coinvolti nella filiera della produzione alimentare.
L’HACCP (Hazard analysis and critical control points) è invece un sistema che consente di applicare l’autocontrollo in maniera razionale e organizzata. È obbligatorio solo per gli Operatori dei settori post-primari.
Il sistema HACCP è quindi uno strumento teso ad aiutare gli OSA a conseguire un livello più elevato di sicurezza alimentare.

I principi su cui si basa l’elaborazione di un piano HACCP sono 7:

  • Identificare ogni pericolo da prevenire, eliminare o ridurre
  • Identificare i punti critici di controllo (CCP – Critical Control Points) nelle fasi in cui è possibile prevenire, eliminare o ridurre un rischio
  • Stabilire, per questi punti critici di controllo, i limiti critici che differenziano l’accettabilità dalla inaccettabilità
  • Stabilire e applicare procedure di sorveglianza efficaci nei punti critici di controllo
  • Stabilire azioni correttive se un punto critico non risulta sotto controllo (superamento dei limiti critici stabiliti)
  • Stabilire le procedure da applicare regolarmente per verificare l’effettivo funzionamento delle misure adottate
  • Predisporre documenti e registrazioni adeguati alla natura e alle dimensioni dell’impresa alimentare.

 

La prima codifica normativa in Europa risale al 1993 con la Direttiva 43/93/CEE (recepita in Italia con il D. Lgs 26 maggio 1997 n. 155, ora abrogato). Questa normativa è stata sostituita dal Regolamento CE 178/2002 e dal Regolamento CE 852/2004.

Per maggiori informazioni e approfondimenti sulle novità introdotte  contatta il nostro consulente esperto: a.migliore@neogamma.it

Neogamma S.r.l

P.I. C.F.10157500017

Corso Francia 233/H -10098 Rivoli (TO)
Via Emilia 166 - 27058 Voghera (PV)

Iscriviti alla Newsletter

La nostra divisione Formazione